Homepage
Azienda > Storia
Bookmark and Share

Storia

Le origini

La Tenuta San Vito di proprietà della famiglia Drighi, attraverso l'opera del suo "fondatore" Roberto, ha realizzato vigneti e oliveti specializzati dal 1960. Furono costruiti Cantina e Frantoio e dato inizio all'attività commerciale dei prodotti , vino ed olio. Agli inizi degli anni ottanta, grazie alla convinzione di Laura Drighi, una delle figlie di Roberto, l'azienda è stata coltivata secondo il metodo biologico, arrivando ad avere la certificazione di produzioni biologiche nel 1985, diventando poi regolamento CEE nel 1991.
Collegata alla produzione agricola, dal 1985 cominciò la ristrutturazione degli antichi casolari, e l'attività agrituristica che ha portato alla realizzazione di appartamenti, camere, piscine e ristorante. Furono create le basi per gli ospiti di conoscenza del territorio ed un coinvolgimento nelle attività produttive dell'azienda attraverso visite guidate in vigna ed in cantina.

Il presente

L'appassionato attuale di agricoltura e produzioni biologiche è Neri Gazulli, nipote di Roberto Drighi e responsabile dell'azienda. I progetti iniziali continuano ancora, attraverso di lui con approfondimento ed attenzione alla qualità dei prodotti, alla salute del territorio e ad una ospitalità attenta ed accurata.